Mamme Antismog® - 2003

 
20 ottobre 2003: partecipazione con altre associazioni ambientaliste all’incontro promosso da Grazia Francescato di "Bagnolifutura"  a difesa di un futuro eco-compatibile per Bagnoli in vista dell’assegnazione di Coppa America e del dibattito in Consiglio Comunale sul PUE.

21- 27 settembre 2003: partecipazione al Convegno sull’energia nel futuro "Napoli città sostenibile: Napoli tra decentramento e partecipazione". Tavola rotonda  nell’ambito della settimana sulla sostenibilità promosso dall’Associazione Altri Mondi dove sosteniamo come il principio di democrazia partecipata rimanga, purtroppo, sempre una mera dichiarazione di intenti e non rientri nella gestione di una città moderna e democratica allorquando molte scelte che riguardano la vita quotidiana dei cittadini vengano prese dall’Amministrazione senza interpellare la collettività che  subisce tali scelte senza poter intervenire. Ci riferiamo, per esempio, alla ristrutturazione di Piazza Dante per opera dell’architetto Gae Aulenti, allorquando ben  2.500 firme raccolte e presentate in conferenza stampa per chiedere un confronto con l’Amministrazione finalizzato all’implementazione del verde, non furono  accolte. La Piazza è sita in un quartiere densamente abitato e altamente inquinato, e  su 9.000mq2 di pavimentazione di pietra nera lavica dell’Etna, vi sono solo due piccole aiuole di circa 70 e 20 metri quadri. Una delle quali ottenuta grazie all’intervento del Vicesindaco Rocco Papa che è riuscito a “bloccare “ la mano sterminatrice dell’Aulenti.

15 settembre 2003: partecipazione insieme con altre associazioni ambientaliste e comitati di cittadini a una riunione da Intra Moenia in Piazza Bellini, dove si è discusso con il  Vicesindaco Rocco Papa e alcuni architetti del Comune di Napoli  il progetto del rifacimento della Piazza secondo un'idea dell’architetto Siola  su commissione del Conservatorio di San Pietro a Maiella e la partecipazione del Comune. Questo progetto prevede l’abbattimento di alcuni alberi a fronda larga cresciuti in questi anni per fare spazio a un’ellisse centrale con tre scalini posti al di sotto del livello stradale. SIG ! Anche in questo caso, anziché indire un concorso pubblico di progetti e idee valutabile dai cittadini, si preferisce imporre la volontà dall’alto !!!   Ovviamente il progetto non ci piace, soprattutto non siamo d’accordo sull’abbattimento degli alberi !!!

23 luglio 2003: dibattito televisivo con la Dottoressa Enrica Strina su  "Rete Più Italia"  e "TVM"  sul tema dell’inquinamento da smog e da elettrosmog. Modera il giornalista Renato Riccio.

12 giugno 2003: relazione al Convegno organizzato dai Verdi presso la Circoscrizione Vomero sul tema elettrosmog, in vista del referendum sull’abrogazione dell’elettrodotto coattivo e sull’art. 18.

20 maggio 2003 : elaborazione dati sugli inquinanti raccolti. Elaborazione effettuata dalla Dottoressa Enrica Strina  con grafici che illustrano la situazione attuale e un’analisi comparata con gli anni precedenti.

12 maggio 2003: raccolta dati sull’inquinamento da benzene, biossido di azoto, monossido di carbonio e ozono presso il Servizio Controllo Inquinamento Ambientale di Napoli.

6 maggio 2003: "Arrivano le Mamme antismog" articolo pubblicato a pag. 85 del settimanale nazionale "Anna".

28 aprile / 30 giugno 2003: partecipazione al Corso di perfezionamento in "Gestione e controllo dell'ambiente: vivibilità urbana e metropolitana" indetto dal Centro Interdipartimentale di Ricerca "Ambiente" ( C.I.R.A.M.) dell'Università agli Studi di Napoli "Federico II". 

25 febbraio 2003: partecipazione all'European Awareness Scenario Workshop, indetto dalla Provincia di Napoli nell'ambito di "Agenda 21. La Provincia di Napoli nel 2013: Scenari di sostenibilità ".

20 Gennaio 2003: intervista sul problema dell'inquinamento in città durante il programma "La notte dei misteri " per la Rai - Radio 1.

 
  Archivio Attività 2001 
Per informazioni e adesioni scrivi a: titti.tidone@mammeantismog.org