Mamme Antismog® - 1998

 
2 dicembre 1998 : Seconda grande manifestazione pubblica sotto la sede del Comune contro traffico e inquinamento . Partecipano con noi i Vigili Urbani, medici in camice bianco e moltissime scuole, cittadini e comitati che si sono uniti a noi. Circa mille persone.
9 aprile 1998 : Successo con tutte le associazioni di volontariato che hanno promosso e partecipato all'iniziativa contro la proposta di pagamento di lit.4.000 per l'accesso al Bosco di Capodimonte, unico polmone verde della città .Il successo ottenuto costituisce un’ulteriore dimostrazione che allorquando i cittadini si mobilitano in prima persona e fanno sentire la propria voce a difesa dei diritti e delle esigenze dell’intera Comunità, si può riuscire a farsi ascoltare dalle Istituzioni e a raggiungere gli obbiettivi prefissati.
2 aprile 1998 : protesta, con altri comitati, contro il pagamento di lire 4.000 per l'accesso al Bosco di Capodimonte, unico grande polmone di verde cittadino in una città assediata dal traffico e dallo smog. La protesta si conclude con un grosso successo: l'entrata al parco continuerà ad essere gratuita, come è sempre stata.
Primavera 1998: produzione e distribuzione presso televisioni locali cassetta 35" su smog e asma correlata, genere pubblicità progresso. Partecipa anche rassegna a Napoli su corti dal titolo "Cortocircuito" .
21 marzo 1998 : Relazione ad un Convegno organizzato dalla Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori di Napoli dal titolo coraggioso " Legge del Mercato e incremento dei tumori" dove finalmente si parla di " consumi...indotti da campagne pubblicitarie che sottendono forti interessi economici..." (finalmente un po' di coraggio !!!).
19 febbraio 1998 : incontro al Comune con l'assessore alla viabilità, il consorzio produttori scooter elettrici, un esperto di politiche comunitarie per sovvenzionamenti a Comuni che accolgono forme di trasporto alternativo e a inquinamento zero e noi. Speriamo che il Comune non perda l'occasione!!!
7 febbraio 1998 : partecipazione al Forum degli assessori al traffico di Napoli, Firenze, Roma e Bari indetto dal quotidiano "Il Mattino". In tale sede cogliamo l'occasione per chiedere pubblicamente un incontro all'assessore al traffico di Napoli con il consorzio produttori motorini elettrici, per importare per la prima volta a Napoli l'esperienza già collaudata dal Comune di Firenze che ha sovvenzionato l'acquisto degli stessi e di auto elettriche: l'assessore di Firenze, soddisfatto dell'iniziativa promossa dalla sua città, ci manderà poi a stretto giro copia protocollo di intesa a cui poter far riferimento. ( non siamo solo rompiscatole ma anche molto propositive !!!)
5 febbraio 1998 : come da richiesta inoltrata a novembre, incontro congiunto con gli assessori al traffico e all'ambiente per denunciare ancora la gravità del problema inquinamento e presentare delle proposte/richieste atte alla diminuzione dei flussi di traffico, ovverosia delle auto private circolanti. Si richiede anche un'informazione giornaliera da parte del Comune, attraverso gli organi di informazione, delle rilevazioni sull’inquinamento effettuate dallo Scia il giorno precedente, con pubblico resoconto mensile al fine di tracciare un andamento sistematico e costante sulla quantità degli inquinanti presenti nell’aria che possa essere oggetto di analisi e valutazione per la popolazione affinché tutti possano essere informati, sensibilizzati e responsabilizzati sulle misure antitraffico già attuate e da attuare in futuro.Informazione giornaliera dei dati in questione anche attraverso pannelli luminosi messi in ogni quartiere della città. ( non lo faranno mai...).
13 gennaio 1998 : relatrici in un Convegno a Viterbo dal titolo " I trasporti del Futuro" dove finalmente si parla di ciclomotori e auto elettriche.

 
1999 Archivio Attività 1997 
Per informazioni e adesioni scrivi a: titti.tidone@mammeantismog.org